Rilascio concessione apertura nuovo passo carrabile

Materia: 
Riferimenti
Ufficio: 
Ufficio Canone Unico - Stralcio TOSAP/ICP/Canone Patr. Pubblicitario
Telefono: 
N.Verde800585678-0586/820960,820954,820912Tecn.
Indirizzo: 
Via Marradi, 118 - 57126 Livorno
Orario di apertura: 
Il lunedì e il venerdì dalle 9 alle 13 - il martedì e il giovedì (Agosto escluso) dalle 15,30 alle 17,30 - mercoledì chiuso
Responsabile
Responsabile del procedimento: 
Alessandro Parlanti, Dirigente Settore Entrate e revisione della spesa. Per l'individuazione del soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia del Responsabile del Procedimento si rimanda alla Delibera di G.C. n. 405 del 08/10/2013.
Telefono: 
0586 820964
Descrizione

Rilascio della Concessione per la costruzione ed il mantenimento su suolo comunale di passo carrabile e conseguente rilascio del prescritto cartello.

Moduli
Costi e modalità di effettuazione dei pagamenti
  • 1 marca da bollo da E. 16.00;
  • altri costi come da tariffe per occupazione suolo pubblico
  • per l'avvio dei lavori di costruzione del passo occorre il rilascio della Concessione temporanea per l'esecuzione dei lavori, previo versamento di cauzione di Euro 500,00 (più Euro 25,00 per spese tecniche di istruttoria); per il rilascio della Concessione occorre una marca da bollo da Euro 16,00; per la consegna del cartello di divieto di sosta occorre effettuare un versamento di Euro 26,00. Tutti i pagamenti vanno effettuati presso la Tesoreria comunale; il bollettino per il pagamento del Canone di occupazione deve essere ritirato presso l'Ufficio Canone Unico – Stralcio TOSAP/ICP/Canone Patr. Pubblicitario.
Modalità di presentazione
  • La domanda deve essere sempre presentata dal titolare di diritti reali sul bene servito dal passo (se società o ente dal legale rappresentante, se condominio dall’amministratore)servito dal Passo Carrabile.
  • Presentare la domanda in bollo da 16,00 Euro su apposita modulistica on-line da trasmettere telematicamente - vedi il link in fondo alla presente scheda).. Per la compilazione attenersi strettamente a quanto richiesto nel modulo. Per ulteriori informazioni necessarie alla conclusione del procedimento contattare direttamente l’Ufficio Canone Unico – Stralcio TOSAP/ICP/Canone Patr. Pubblicitario, o scrivere a passicarrabili@comune.livorno.it.
  • Allegare copia di documento di identità del richiedente; in caso di delega, atto di delega corredato da copia di documento dì identità sia del delegante che del delegato
Tempi del procedimento

Il procedimento richiede 30 giorni dalla presentazione della domanda di rilascio della Concessione di suolo pubblico alla consegna del cartello, oltre i tempi di realizzazione del passo carrabile impiegato dal richiedente,

Atto finale

Rilascio della Concessione e consegna del cartello

Normativa di riferimento
L. 27 dicembre 2019 n.160 – Art. 1 , commi da 816 a 847; Regolamento Canone Unico Patrimoniale (Delibera di Consiglio Comunale n.32/2021)
Decreto legislativo 30/04/1992 num. 285 (Nuovo Codice della Strada); D.P.R. 16/12/1992 num. 495 (Regolamento di esecuzione)
Regolamento Edilizio Comunale - Allegato C (Delibera C.C. n.227 del 19.12.2003 e successsive modif. ed integraz.)
Note

All'istanza debbono essere allegati:

  • Fotocopia documento identità del richiedente titolare di diritti reali sul bene servito dal passo, ed in caso di delega anche del delegato;
  • Planimetria dell’occupazione, quotata e in scala, indicante le misure del passo e degli spazi interessati (marciapiede, carreggiata, ecc.) espresse in metri lineari, redatta da Tecnico iscritto ad albo professionale;
  • Relazione illustrativa del progetto redatta da Tecnico iscritto ad albo professionale;
  • Fotografia dell’area interessata dall’intervento;
  • Autorizzazione scritta di eventuali compropietari dell'immobile servito dal passo con fotocopia dei loro documenti di identità.

Modalità di esecuzione dei lavori e manutenzione del Passo Carrabile
Qualora la concessione di Passo Carrabile preveda la modifica del marciapiede o altro manufatto stradale di proprietà del Comune di Livorno, il concessionario, dovrà realizzarlo a sua cura e spese, secondo quanto previsto dall'art. 17, comma 1, del "Regolamento per l'applicazione del canone patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria e del canone mercatale" del Comune di Livorno, "sono definiti passi carrabili quei manufatti costituiti generalmente da listoni di pietra od altro materiale o da appositi intervalli lasciati sui marciapiedi o, comunque, da una modifica del piano stradale avente la funzione di facilitare l'accesso dei veicoli alla proprietà privata". Tale modifica del marciapiede o del piano stradale, dovrà essere realizzata con materiali simili a quelli in essere, prima della modifica, o a quelli adiacenti all' area di passo carrabile data in concessione.
Il concessionario dovra inoltre rispettare integralmente l'art 46 del DPR 495/1992 e s.m.i. "Regolamento di esecuzione e di attuazione del Codice della Strada" al quale si fa in questa sede materialmente rinvio.
Per quanto inerente l'esecuzione dei lavori:
a) Cordoni: Di norma i cordoni in pietra o cemento dovranno essere posti in opera su platea di cls. di cm. 40x20, con pendenza idonea al raccordo fra il piano stradale ed il piano del marciapiede, lasciando una mostra massima tra piano strada e cordoni di 2,5 centimetri.
b) Marciapiedi: I marciapiedi avranno sottofondo in materiali aridi per almeno cm. 20 compressi sul quale, verra steso del cls. per almeno cm. 12 sul quale, previa umettatura del piano, verra steso uno strato di conglomerato bituminoso a caldo (tappetino d'usura 0/5 per marciapiedi) dello spessore di cm. 2 compressi.
La pendenza per l'acquatura dovrà essere contenuta tra 1'1% ed il 2%.
C) Chiusini su pozzetti d'ispezione: Eventuali chiusini su pozzetti di sottoservizi, presenti sull'area di Passo Carrabile in concessione, dovranno essere riposizionati a quota del marciapiede finito.
d) Raccordo al piano stradale: 11 raccordo fra cordone e piano stradale non dovra presentare fessurazioni o buche; eventuali scalini che si dovessero creare, non dovranno avere dimensioni superiori a 2,5 cm, avendo cura di non ostruire eventuali bocche di Lupo o griglie per la raccolta delle acque meteoriche.
e) Segnaletica stradale: Eventuale segnaletica stradale, sia orizzontale che verticale, dovrà essere ripristinata esattamente e con gli stessi materiali entro 20 gg. dall'ultimazione del lavori secondo quanto previsto dal Codice della Strada. Sono a carico della concessionaria gli oneri per la segnaletica provvisoria richiesta dall'esecuzione dei lavori.
f) Manutenzione: Sarà cura del concessionario, provvedere alla manutenzione dell' area di Passo Carrabile data in concessione anche qualora, nell' ambito di piani di riqualificazione urbana, l'Amministrazione Comunale modifichi it tipo di pavimentazione del marciapiede o delle cordonature.
g) Rimozione del Passo Carrabile: In caso di rinuncia o revoca della concessione di Passo Carrabile, ii concessionario è tenuto a ripristinare le condizioni preesistenti del marciapiede e cordonatura, con le stesse modalità previste per la costruzione del passo, avendo cura di ripristinare la complanarita al marciapiede e cordone adiacente.
Durante l'esecuzione dei lavori l'autorizzato o chi per esso, nel caso the i lavori siano appaltati ad Impresa all'uopo specializzata, è tenuto ad adottare tutte le cautele e segnalazioni regolamentari diurne e nottume previste dal vigente Codice della Strada, atte a garantire l'incolumita del pubblico transito rendendosi esso o l'Impresa appaltatrice direttamente responsabile di ogni e qualsiasi incidente che dovesse veriticarsi in dipendenza dei lavori stessi.
Resteranno a carico esclusivo dell'autorizzato tutte quelle riparazioni che si rendessero necessarie, per effetto totale o parziale delle manomissioni delle strade ed aree pubbliche comunali. Sulla necessità delle riparazioni medesime, come pure sulla loro entità ed urgenza, giudicherà l'Amministrazione Comunale.
II Comune non sara in alcun modo responsabile, né verso l'autorizzato, né verso altri, per qualunque fatto o danno derivabile a chicchessia in dipendenza o per effetto totale o parziale delle opere eseguite. L'autorizzato si impegna a tenere sempre e completamente sollevato it Comune per danni, molestie, spese che gli potessero conseguire direttamente od indirettamente per effetto totale o parziale dei lavori ed opere che l'autorizzato andrà ad eseguire.

Ultima modifica: 
Venerdì, 13 Agosto, 2021 - 11:53