Sistema tutele gestione sfratti

Materia: 
Riferimenti
Ufficio: 
Ufficio Programmazione e servizi per il fabbisogno abitativo
Telefono: 
0586 820676
Fax: 
0586 518473
Indirizzo: 
Via Enrico Pollastrini, 1
Orario di apertura: 
Lunedì e venerdì 9:00 - 13:00, martedì e giovedì 15:30 - 17:30 agosto escluso, chiuso il mercoledì
Responsabile
Responsabile del procedimento: 
Giovanni De Bonis
Telefono: 
0586 820110
Descrizione

Il sistema di tutela nei confronti dei nuclei familiari soggetti a sfratto per morosità incolpevole o per finita locazione prevede tre tipi di misure:

  1. Contributo per il rinvio dell’azione di sfratto (equo indennizzo al proprietario)
  2. Contributo al proprietario per la continuità di locazione e relativa stipula di nuovo contratto
  3. Contributo a favore del conduttore, soggetto a sfratto per morosità incolpevole o per finita locazione, per il passaggio da “casa a casa”.
Moduli
Allegati
Costi e modalità di effettuazione dei pagamenti

Nessun costo

Modalità di presentazione

Il richiedente deve presentare domanda all’Ufficio Programmazione e Servizi per il Fabbisogno Abitativo entro i termini previsti dal relativo avviso pubblico, con consegna diretta all’Ufficio preposto previa richiesta di appuntamento.
Nell'avviso sono definiti i requisiti e le condizioni per accedere ai benefici.  
Le domande sono sottoposte ai controlli di legge sulla veridicità delle dichiarazioni in merito ai requisiti e alle condizioni suddette.
In sede di istruttoria l’Ufficio, verificata l’ammissibilità della domanda, comunica all’interessato l’eventuale diniego o l’assenso all’erogazione del contributo o al rinvio dello sfratto.
L’istruttoria riguardante la richiesta di rinvio dell’azione di sfratto prevede, ai fini dell’ammissibilità alla procedura, che la domanda sia esaminata dalla Commissione Territoriale istituita ai sensi della Legge Regionale 75/2012.
Le richieste di contributi vengono esaminate e approvate direttamente dall’Ufficio preposto. 
 

Tempi del procedimento

Il bando ha cadenza annuale e rimane aperto fino al 31 dicembre di ogni anno.
Il Comune procede alla liquidazione dei contributi e degli equo indennizzi al momento del trasferimento dei fondi regionali al soggetto liquidatore (Casa Livorno e Provincia  - Casalp).
I tempi relativi all’istruttoria sono definibili:

  •  in caso di domanda di contributo per il rinvio dell’azione di sfratto in relazione alla data di esecuzione dello sfratto
  • in caso di domanda di contributo per continuità di locazione o passaggio da “casa a casa” ad avvenuto trasferimento dei fondi regionali.

Gli interventi per la finita locazione sono di volta in volta definiti dalla Regione Toscana con specifici provvedimenti e con una tempistica più ridotta per la presentazione della domanda. Per l'anno 2016 non sono stati ancora esplicitati i tempi per l'erogazione di questo contributo.
 

Normativa di riferimento
  • Art. 6 comma 5 del Decreto Legge 31 Agosto 2013, n. 102, convertito con modificazioni in Legge 28 ottobre 2013 n. 124.
  • D.M. 14/05/2014 Attuazione dell'articolo 6, comma 5 del Decreto Legge 31 Agosto 2013, n. 102, convertito con modificazioni dalla Legge 28 ottobre 2013 n. 124 - Morosità incolpevole
Ultima modifica: 
Venerdì, 30 Dicembre, 2016 - 10:04